Riccardo Muti cittadino onorario di Palermo

Il maestro Riccardo Muti è da oggi un nuovo cittadino onorario di Palermo. Il riconoscimento gli è stato conferito dal sindaco Leoluca Orlando nel corso di una cerimonia che si è svolta a Palazzo delle Aquile, “per lo straordinario contributo a favore della diffusione della cultura in Italia e nel mondo e per l’esperienza umana e artistica, messaggera degli ideali di pace e comunione tra popoli, fratellanza e condivisione, attraverso il linguaggio universale della musica”. Alla cerimonia, cui ha partecipato in video collegamento il ministro alla Cultura, Dario Franceschini, hanno preso parte anche l’assessore alle CulturE, Mario Zito, il sovrintendente e il direttore del Teatro Massimo, Francesco Giambrone e Marco Betta, e il prefetto di Palermo, Giuseppe Forlani.

La cittadinanza è un riconoscimento “per la passione civile di artista – si legge nella nota ufficiale – testimoniata dagli innumerevoli concerti proposti nell’ambito del progetto Le vie dell’amicizia, svoltisi in luoghi simbolo della storia, regioni talvolta intrise di dolore, conflitti e ostilità, donando bellezza, valori etici ed estetici, luce e speranza, attraverso l’arte dei suoni”.

E, ancora, “per racchiudere nella sua opera la visione di una storia fatta di incontri tra culture, letterature, musiche e poesie che si fondono, si contaminano, si arricchiscono, come gli elementi di un’orchestra che suonando insieme danno vita a splendide sinfonie, mosaico umano nel quale ogni tessera diviene elemento essenziale, condividendo con l’intera Città la memoria di Federico II”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...