Gaetano De Bernardis governatore eletto del Distretto Rotary Sicilia Malta per l’anno 21/22 ai neo presidenti: Implementare il Rotary e i valori di fratellanza e agire per ambiente e salute

Gaetano De Bernardis, (nella foto sopra) docente di italiano e latino nei licei, presidente eletto del Distretto Rotary International 2110 Sicilia e Malta per l’anno 2021/2022 ha tenuto la relazione nel pre SIPE ai presidenti eletti. Si tratta di un incontro che anticipa i seminari di istruzione ai presidenti eletti, da cui l’acronimo SIPE, e che traccia le linee guida a cui dovranno ispirarsi i club del distretto.

L’incontro si è tenuto in un albergo di Palermo alla presenza di oltre 70 presidenti eletti ed in videoconferenza. Nella foto sotto in primo piano Gaetano De Bernardis insieme al governatore in carica Alfio Di Costa.


“Sostanzialmente il Rotary è in salute ma ci sono ampie aree che vanno migliorate” ha detto De Bernardis ed ha esposto i principali obiettivi per l’anno rotariano 2021/2022.

Per quanto riguarda la struttura dei club, occorre aumentare il numero dei soci e organizzare un poderoso piano di formazione attorno ai valori fondativi del Rotary, fraternità, inclusione, contrasto al razzismo e ad ogni forma di discriminazione.

Riguardo alla progettualià l’attività dovrà essere fondata sul rispetto dell’ambiente, sulla salvaguardia della salute e sull’alfabetizzazione e formazione.

Tra i progetti la cooperazione col Marocco per la lotta contro la talassemia e un piano di aiuti in favore dei minori non accompagnati.

De Bernardis infine invita ad una gestione partecipata del Distretto: lavorare insieme, fare squadra!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...