L’esordio di Margherita Geraci con un fantasy distopico e attualissimo

Si intitola “Leviathan – La prima legge” il romanzo fantasy pubblicato per i tipi di Cignonero dalla giovanissima Margherita Geraci. (nella foto)

Nata nel 1997, frequenta l’Università degli Studi di Palermo e grazie al lavoro dei suoi genitori che la portano in giro per l’Italia, conosce da vicino la realtà della vita in una caserma militare, fonte di ispirazione per la stesura di “Leviathan”.

Il romanzo, un fantasy distopico, si rivela quanto mai attuale.

Tutto ha inizio quando la protagonista, Alice, perde la sua famiglia in un incidente stradale a causa dello scoppio di una mina anticarro; unica sopravvissuta, la ragazza appena quindicenne deve scappare prima che arrivino gli Avvistatori, l’organo di controllo governativo responsabile di far rispettare la legge con ogni mezzo. E la sua famiglia aveva deciso di spostarsi proprio nel giorno in cui non era permesso a nessuno di uscire di casa; un reato punibile con la morte“.

Alice, la protagonista, dice : Avevo smesso di fidarmi delle persone quando avevo capito che, in contesti di sopravvivenza, non ci sono “buoni e cattivi” ma solo gente priva di mezzi che farebbe qualsiasi cosa per sopravvivere un giorno in più».

Alice, giovane figura centrale della storia, si trova a vivere fuori dal sistema, il Leviatano, comprendendo quanto questo sia disumano. Finendo poi proprio lì, nel temutissimo Leviatano.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...