Volontariato: l’associazione rotariana Morvillo Onlus attiva ulteriori misure di prevenzione alla diffusione del virus. Da lunedì pannelli in plexiglass garantiranno volontari ed utenti

La Rotary International Francesca Morvillo Onlus (RIFMO), associazione dedita alle persone in condizione di fragilità e disagio socio economico, da oltre venti anni è operante sul territorio siciliano ed in particolare nel suo capoluogo. Offrendo assistenza continua, gratuita ed in autofinanziamento, ancor più in questi giorni di emergenza globale, la RIFMO, opera oramai quotidianamente ed in collaborazione con le Istituzioni locali per la distribuzione di alimenti, in sinergia con il Banco Alimentare ed in proprio per ulteriori beni essenziali utili ai senzatetto ed alle famiglie in difficoltà. Agisce sia in strada, con i mezzi di cui si è dotata l’associazione, sia nei suoi due punti di distribuzione; il primo in Piazza XIII Vittime, 37 ed il secondo, avviato proprio in questi giorni, in via Guardione 7/A-B.
Con fondi propri l’associazione si è impegnata dal primo momento dell’emergenza COVID anche a garantire la salute dei suoi operatori (tutti volontari a titolo gratuito) fornendo i DPI (dispositivi di protezione individuale) come mascherine, guanti, tute monouso e visiere in plastica. Dichiara Giancarlo Grassi, presidente della RIFMO: “è il nostro contributo per la prevenzione, e per limitare la diffusione di contagio tra utenti e volontari, nei nostri locali ed all’esterno durante le attività”. Per questo motivo nei locali sono stati installati dei pannelli in plexiglass ad altezza uomo, con un’apertura in basso per poter consegnare alimenti ed altri materiali. “Questa è un’ulteriore azione – conclude Grassi – che l’associazione pone in essere grazie anche al contributo di diversi rotary club panormiti. Siamo operativi con il nostro furgone docce, credo di poter dire unico in Italia, ed il nostro camper sanitario che staziona oramai da settimane davanti all’ospedale di Cefalù fornendo, attraverso medici volontari, supporto al nosocomio. Siamo impegnati al massimo del nostro sforzo per soddisfare alcune delle necessità di svariate centinaia di cittadini che, oggi come mai prima, vivono una situazione di grave disagio economico anche a causa del COVID-19. Non dimentichiamo i senzatetto di Palermo, mediamente tra 80 e 100 persone che vivono in strada senza alcuna difesa dal virus. Di questo, in particolar modo, siamo preoccupati, ed a questa ed altre priorità si dedicano senza sosta i circa 50 volontari.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...