La squadra delle “Aquile” a Jesolo consacrata vice campione d’Italia

Le Aquile di Palermo, dopo avere superato ieri le semifinali di Powerchair football (calcio su carrozzina elettrica), battendo la squadra del Bari per 3 a 0, ha svolto oggi al Pala Marzotto di Jesolo la finalissima per disputarsi il titolo di Campioni di Italia con la squadra dei Thunder Roma. È stata una partita ostica, giocata dalle Aquile con il massimo impegno e seguita passo passo dallo staff tecnico di mister Glorioso, e dai suoi collaboratori Madonia, Greco e Boncimino. I quaranta minuti di giuoco sono stati intensissimi e non sono mancati i colpi di scena con gli attacchi da parte delle due squadre. La partita, che si è conclusa con il risultato di 3 a 0 per la Roma, è stata molto corretta e nessuna penalità è stata comminata nel campo da giuoco. Esattamente il tipo di sport che unisce, come l’ha sempre praticato la squadra delle AQUILE che hanno festeggiato il ventesimo anniversario della loro costituzione in Associazione sportiva (2002-2022), con questo bel momento solenne giocando le finali con le migliori squadre di Italia, presentandosi come gruppo sportivo paralimpico coeso e appassionato di questa disciplina. Anche a Jesolo, quindi, le Aquile sono riusciti a portare lo spirito della sana competizione sportiva ed il presidente nazionale Andrea Piccillo non ha avuto esitazioni a dichiarare che le Aquile di Palermo sono state per lui una grandiosa e piacevole sorpresa. In effetti era esattamente quello che noi Aquile volevamo, dichiara il Presidente Salvatore Di Giglia, considerato che i gironi in cui si gioca sono su base normalmente regionale ed è difficile, quindi, che dal “centro” si possano notare le specifiche qualità di tutti i giocatori. Intanto ci sta bene questo titolo di “Vice campioni d’Italia”, ma l’altro importante effetto che questa partecipazione alle finali ha prodotto è stato quello che il CT della Nazionale, una volta conosciute le peculiarità di alcuni nostri atleti non ha potuto fare a meno di convocare due dei giocatori delle Aquile, Marina Lionetti e Gabriele Lopes, nella compagine della Nazionale Italiana di football. I due si fermeranno, quindi, a Jesolo fino a lunedì per svolgere gli allenamenti e prepararsi per gli europei che si svolgeranno prossimamente nel mese di agosto in Svizzera. Prosegue Di Giglia, tutti i miei ragazzi mi riferiscono che sono stanchi ma ultra felici. Molti di loro in verità hanno vissuto questa intensa esperienza per la prima volta ed hanno dichiarato di non essere riusciti a trattenere le lacrime allorquando, nel Palamarzotto, con loro al centro del campo da giuoco, è stato suonato l’inno nazionale Italiano. Sono queste i pochi attimi di soddisfazioni che riescono a compensare tutte le energie spese per la preparazione durante l’anno sportivo, per lo svolgimento delle diverse trasferte ed, infine, per spostarsi dalla Sicilia fino al Veneto ( con navi, aerei, treni e mezzi su strada) per vivere questo bellissimo momento e conseguire questo brillante risultato. Le partite sono state trasmesse in diretta streaming ed è possibile rivederle su you tube, Fipps.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...