23 maggio –I Traditori al Teatro Massimo di Palermo

Web

Tante parole, più o meno vibranti, si riverseranno per ricordare la strage di Capaci e poi, cinquantasette giorni dopo, il 19 luglio, quella di via D’Amelio. 

A ben guardare il dato di fatto è che, a distanza di 27 anni, le parole che avrebbero potuto fare luce su quelle stragi ci sono state sottratte. Che, come confermano le ultime sentenze, è stato messo in atto “uno dei più grandi depistaggi della storia giudiziaria italiana”. Che il corso della nostra vita democratica è stato sconvolto non solo dalla violenza dei mafiosi ma anche dalle menzogne di chi avrebbe dovuto proteggerci. Chi ci ha tradito? 
Dopo le “Parole rubate”, tornano in scena con un’altra indagine Salvo Palazzolo e Gery PalazzottoConceptGery Palazzotto
MusicheMarco Betta, Diego Spitaleri, Fabio Lannino
RegiaAlberto Cavallotti

Interpretato daGigi Borruso

VideomakingAntonio Di Giovanni, Davide Vallone
Documentazione fotografica© Franco Lannino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...