IBioTHEx vince il terzo posto alla competizione europea EIT Jumpstarter aggiudicandosi un premio da 50.000 euro

IBioTHEx nel febbraio 2019 ha partecipato al programma EIT Jumpstarter con l’obiettivo di migliorare un brevetto (ottenuto dalle Università degli Studi di Palermo, Roma e Parigi e da una società privata italiana) avente ad oggetto il Physiactisome,  una miscela di microvescicole derivate da cellule ingegnerizzate, in grado di imitare gli effetti benefici dell’esercizio fisico e che possono contrastare gli effetti della cachessia indotta dal cancro, delle malattie cardiache e dell’Alzheimer. Tra 80 idee selezionate iBioTHEx nel mese di novembre ha vinto il 3° posto nella competizione Kick Health, aggiudicandosi € 5.000 in premi in denaro e l’incubazione presso un incubatore lituano per un valore di € 50.000.


L’European Istitute of Technology – EIT
ha promosso nel 2019 la call congiunta “EIT Jumpstarter 2019 per individuare le migliori idee di business in tre diversi ambiti – alimentare, salute e materie prime – e accompagnarle nella ricerca di potenziali investitori. L’Istituto EIT, organismo indipendente dell’UE, intende promuovere lo sviluppo sostenibile e la creazione di posti di lavoro, stimolando l’innovazione e l’imprenditorialità in Europa, attraverso le sue Comunità della conoscenza e dell’innovazione Knowledge and Innovation Communities – KIC.

Il percorso di iBioTHEx in Jumpstarter è quindi iniziato con una prima fase di selezione: tra Tra le domande ricevute da tutta Europa sono state selezionate 80 idee innovative, tra cui iBioTHex. Le 80 Start-up selezionate hanno vinto l’opportunità di frequentare un campus di 2 giorni dedicato a PITCH, e i membri di iBioTHEx hanno partecipato a Varsavia a giugno 2019. 

iBioTHEx ha quindi superato anche la seconda selezione, che ha portato i partecipanti da 80 a 40, e le ha permesso di partecipare ad una seconda sessione formativa sul Business Plan.

Nell’ultima fase di valutazione, delle 40 start-up solo 18 (6 per ogni kick) sono state selezionate per la finale, che si è tenuta a Riga il 14 novembre 2019, e iBioTHEx ha vinto il 3° posto a Kick Health, aggiudicandosi € 5.000 in premi in denaro e l’incubazione presso un incubatore lituano per un valore di € 50.000.

La startup innovativa iBioTHEx  è composta da: Prof.ssa Valentina Di Felice (Università di Palermo), Prof. Dario Coletti (Università Sorbona di Parigi e La Sapienza di Roma) e il Dr. Paolo Gasco (Ceo di Nanovector srl, Torino).

La startup palermitana è assistita dal Consorzio ARCA (consorzio per l’applicazione della ricerca e la creazione di aziende innovative) nell’ambito delle attività della Rete europea Eit Health InnoStars.

ARCA, in qualità RIS Coordinator per i progetti EIT Health, opera sul territorio siciliano per coinvolgere nei programmi di sostegno e accelerazione le iniziative imprenditoriali più meritevoli, con l’obiettivo di far emergere possibili sinergie tra coloro che creano innovazione per il sistema sanitario in Sicilia, i policy makers e gli stakeholders internazionali.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...