Piano straordinario per la pulizia di Palermo. Fondamentale la collaborazione dei cittadini

E’ stato presentato a Palazzo della Aquile il piano straordinario per la pulizia e il decoro della città.

Erano presenti il sindaco Leoluca Orlando, il vicesindaco Fabio Giambrone, l’assessore Giusto Catania, il comandante della Polizia municipale Gabriele Marchese, il presidente di Rap Giuseppe Norata e di Reset Antonio Perniciaro.

In campo una serie di interventi per la pulizia della città che non lascia nulla al caso, pulizia delle strade, rimozione degli ingombranti, eliminazione del verde anomalo ed anche maggiore controllo del territorio. Il piano coinvolge Rap, Reset e Polizia Municipale.

Appare evidente che i soggetti interessati hanno però a che fare con comportamenti dei cittadini che rendono difficile “tenere il decoro” della città. Per questo si terrà la linea della “tolleranza zero”

Per questo il piano prevede anche dei filmati con testimonial di primo piano, come Pif, che ha per tema “facciamo un patto”. Le istituzioni si impegnano con tutte le forze a pulire la città ed i cittadini si impegnano a tenerla pulita. I risultati si ottengono con il coinvolgimento di tutti.

https://www.comune.palermo.it/facciamounpatto/

Sinistra comune plaude all’iniziativa: “La campagna #facciamounpatto #teniamopulito ed il Piano Pulizia Straordinaria della città di Palermo, presentati oggi,  sono il segnale di un decisivo cambio di passo. L’impegno della Amministrazione, dell’assessore Catania e dell’assessore Giambrone  indicano il cambiamento in atto: è necessario che  le aziende lavorino in sinergia, e che il lavoro sia realmente efficace e garante della pulizia e del decoro urbano  Occorre soprattutto puntare su un cambio culturale della città, ricordando ai cittadini e alle cittadine che ognuno è reponsabile della cura degli spazi in cui viviamo. Questo è il senso di una comunità nella quale Amministrazione, cittadini e cittadine collaborano per la realizzazione di un progetto di sviluppo e di crescita condiviso, superando definitivamente quelle criticità che oggi sembrano irrisolvibili nonostante gli sforzi”.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...